SPID

Decreto semplificazioni: impatto sui processi di onboarding online della clientela nel settore bancario.

Le banche, gli istituti di pagamento e gli altri intermediari finanziari sono stati coinvolti dalle previsioni dell’ art. 27 del decreto legge 16/07/2020 n. 76, volte a semplificare gli adempimenti relativi alla stipula dei contratti nonché all’identificazione della clientela con riferimento alle operazioni che vengono condotte on-line o in multicanalità. Art. 27 decreto legge 16 luglio 2020 n. 76 pubblicato sulla G.U. n. 178. Misure per la semplificazione e la diffusione della firma elettronica  avanzata e dell’identità digitale per l'accesso ai servizi bancari. In questo articolo ci soffermeremo a valutare gli impatti del primo comma dell'art. 27 del decreto semplificazioni.

Firmeremo atti con SPID?

Il 4 aprile 2020 sono state pubblicate nella Gazzetta Ufficiale n. 90 le “Linee Guida per la sottoscrizione elettronica di documenti informatici ai sensi dell'art. 20 del CAD. Con l’entrata in vigore delle linee guida sarà dunque possibile firmare documenti con SPID. I documenti firmati con SPID hanno lo stesso valore giuridico della firma autografa, poiché soddisfano il requisito della forma scritta e producono gli effetti dell’articolo 2702 del Codice civile. Per definire il perimetro dell’argomento è doveroso fare un preliminare passaggio su due articoli del CAD: l’art 20 e l’art 71.

I Vantaggi della Firma Digitale Remota

La Firma Remota è una soluzione che fa parte della più grande famiglia delle firme digitali fra cui menzioniamo le più famosa firma con smart card e firma con chiavetta USB. È errato affermare, come da molte fonti si apprende, che una firma digitale sia migliore delle altre. È più pertinente affermare, piuttosto, che ad uno specifico caso d’uso corrisponde una specifica soluzione. In questo breve intervento faremo un focus sulle caratteristiche della firma digitale remota.

Il ruolo degli Studi dei professionisti nella digital transformation: la PEC, (qualificata), SPID e Firma digitale.

La PEC può essere considerata a tutti gli effetti un asset strategico per tutti i programmi di Digital Trust, ovvero per tutte quelle soluzioni informatiche per l’identità digitale e la dematerializzazione dei processi. Fanno parte di questa famiglia prodotti e servizi come la conservazione a norma, la firma digitale, la fatturazione elettronica e soluzioni per la trasmissione sicura e semplificata di documenti legali e finanziari.

Onboarding Digitale e Customer Experience: le nuove leve differenzianti per aziende e professionisti.

È indubbio che il vantaggio competitivo fra aziende e professionisti viene ridefinito ogni giorno. Non è una teoria ma una laica constatazione. Clayton Christensen (professore di Harvard) – che ha fra l’altro coniato il termine – con “disruptive innovation” intendeva definire l’effetto di una nuova tecnologia o di un nuovo modo di operare su un modello di business.

Remote Onboarding: Professionisti, Aziende e Pubbliche Amministrazioni nell'era dello smart working.

È indubbio che il vantaggio competitivo fra aziende, professionisti e Pubbliche Amministrazioni viene ridefinito ogni giorno. Easy DOX è la scrivania virtuale semplice e facile da utilizzare pensata per Professionisti, Aziende, Associazioni e Pubbliche Amministrazioni per operare da remoto e garantire e migliorare l’efficacia lavorativa. Easy DOX è la scrivania virtuale attorno cui ci si siede per video collaborare e/o condividere documenti anche a distanza.

Semplificazione e innovazione: 1/2 ciclo di incontri su SPID, CIE, App IO e pagoPA

Il 28 febbraio 2021, come stabilito dal Decreto Legge “semplificazione e innovazione digitale”, è la data in cui le pubbliche amministrazioni dovranno: integrare nei propri sistemi informativi SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e CIE (Carta d’Identità Elettronica) come unico sistema di identificazione per l’accesso ai servizi digitali; integrare la piattaforma pagoPA nei sistemi di incasso per la riscossione delle proprie entrate; avviare i progetti di trasformazione digitale necessari per rendere disponibili i propri servizi sull’App ‘IO’.

SPID: è la volta di Fisconline, Entratel e Sister.

Il passaggio allo SPID sarà obbligatorio per tutti i servizi online forniti dalla Pubblica Amministrazione e coinvolgerà quindi anche l’Agenzia delle Entrate che, nel rispetto delle novità del decreto Semplificazioni, dovrà procedere con il passaggio dall’autenticazione tramite PIN o CNS al sistema pubblico dell’Identità Digitale (SPID). Il decreto Semplificazioni pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 16 luglio 2020 ha segnato dunque la vera e propria svolta.

SPID: nuove modalità per il rilascio dell'identità digitale

La nuova procedura di riconoscimento da remoto introdotta dall'Agid non prevede più la presenza contestuale dell'operatore del gestore Spid e del richiedente, che dovrà però effettuare un bonifico dal suo conto corrente. In sintesi, per ottenere Spid con la nuova modalità, il richiedente, dopo una prima registrazione sul sito del gestore, dovrà avviare una sessione automatica audio-video, durante la quale mostrerà il proprio documento di riconoscimento e il tesserino del codice fiscale o la tessera sanitaria. 

© Ufficio Telematico s.r.l. - Partita IVA IT06992600723

 

clicca invio per cercare

I Nostri Contatti

Sede
Bari - Via Laforgia 4
Partita IVA
IT06992600723
Telefono
080.22.23.646 (8 linee)
SDI
T04ZHR3
E-mail
info@ufficiotelematico.it

Orari di apertura

Lun - Ven
9:00 - 19:00
Sabato
9:00 - 12:00
Domenica
Chiusi

CEO's Words

CEO

"In Ufficio Telematico operano persone accomunate da grande passione ed entusiasmo per il proprio lavoro, collaudate abilità comunicative, esperienza tangibile nel ruolo specifico ricoperto, lunga serie di risultati raggiunti nel proprio campo e background d’eccellenza".

CEO's Signature

Rimani Connesso

facebook linkedin